Giovanni Battista Corvino
 
   
 
 
   
   
   
   
Biografia
CURRICULUM VITAE

Corvino Giovanni Battista nato a Foggia il 15 agosto 1922 – residente a Foggia
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Periodo di vita militare:
  • Volontario Universitario presso il 7° Reggimento Alpini in Belluno dal febbraio 1941;
  • Trasferito ad Aosta con i volontari di “AOSTA 1941”
  • Promosso caporale il 16 aprile 1941 ad - Promosso sergente il 16 giugno 1941
  • Allievo Ufficiale di complemento in data 15 novembre 1941 ad Avellino,
  • Promosso sottotenente di complemento il 15 febbraio 1942 ed assegnato al 7° Reggimento Alpini- battaglione “Val Cismon” in Belluno;
  • Promosso Tenente in data 21 dicembre 1955;
  • Promosso Capitano in data 7 dicembre 1960;
  • Promosso 1° Capitano in data 3 giugno 1975;
  • Promosso maggiore a “titolo onorifico” ai sensi della Legge 8/08/80 n° 434 con decreto Ministeriale 00077/VE del 4 dicembre 1982;
  • Promosso Tenente Colonnello “ a titolo onorifico” ai sensi della Legge 8/08/80 n° 434 con Decreto Ministeriale 001000/VE del 22 giugno 1992.
Partecipazioni a campagne di guerra:
  • Fronte Russo ( ARMIR – Divisione “Julia “ 9° Reggimento Alpini Battaglione Val Cismon negli anni 1942-43;
  • Zona di operazione ex Jugoslavia dal luglio all’8 settembre 1943;
  • Fronte Italiano (Guerra di Liberazione - 1° Raggruppamento Motorizzato poi Corpo Italiano di Liberazione, con il Battaglione Alpini “Piemonte” negli anni 1944-45.
Ferite in guerra:

Ha riportato ferita in guerra da arma da fuoco ( ferita trasfossa all’omero sinistro)
Il 28 dicembre 1942 a Seleny-Yar Deserowka ( fronte –russo)

Decorazioni al Valor Militare:
  • Medaglia di Bronzo al V.M. il 28 dicembre 1942 a Seleny-Yar- Deserowka (fronte-russo)
  • Medaglia di Bronzo al Valor Militare sul campo il 29 maggio 1944 a Madonna del Canneto ( Guerra di Liberazione)
Attestati di benemerenze:
  • n° 2 Croci di Guerra al merito;
  • Diploma d’Onore attestante la qualifica di “Combattente per la libertà d’Italia” con Decreto Presidenziale del 25 luglio 1983;
  • Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana (O.M.R.I.) del 27 dicembre 2007
  • Cittadino Onorario di Rocchetta al Volturno (Isernia) – “ 7 dicembre 1984”;
  • Cittadino onorario di Cingoli (Macerata) – “15 luglio 1986”
  • Cittadino onorario di Jesi (Ancona) – “18 novembre 1984”
  • Diploma di “Combattente di Monte Marrone” rilasciato dal comune di Scapoli (Isernia)
  • Stella al Merito del Lavoro con il titolo di “Maestro del Lavoro” in data 1° maggio 1988
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ MOTIVAZIONI DELLE DECORAZIONI AL V.M.

CORVINO GIOVANNI BATTISTA– da Foggia classe 1922
Sottotenente “Divisione Julia” – 9° Reggimento Alpini – Btg.”Val Cismon”

MEDAGLIA DI BRONZO AL V.M.
“Comandante di Pattuglia, incaricato durante la notte, di prendere collegamento con altro reparto, trovate le postazioni occupate dal nemico, con pronta reazione riusciva a liberare se ed i suoi uomini da sicura prigionia. Benché ferito, raggiungeva le nostre posizioni e dato l’allarme, con slancio guidava un plotone all’attacco. Respinto il nemico, teneva saldamente la posizione e non si ritirava dal combattimento se non quando veniva sostituito da altro ufficiale.”

Quota 205,6 di Seleny-Yar Deserowka (fronte russo) 27 dicembre 1942

CORVINO GIOVANNI BATTISTA- da Foggia classe 1922
Sottotenente – Battaglione Alpini “Piemonte”

MEDAGLIA DI BRONZO Al V.M .“ sul campo”
“Comandante di un plotone fucilieri, durante un violento attacco diretto contro un abitato saldamente difeso da preponderanti forze tedesche, incurante della violenta reazione nemica, attraversava per primo un corso d’acqua e si lanciava, seguito dai propri uomini all’assalto, costringendo il nemico ad abbandonare la posizione.”

Madonna del Canneto, 29 maggio 1944
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Attività nella vita civile:
- Dipendente dell’Istituto Poligrafico dello Stato dal 15 giugno 1940 al 15 agosto 1988, con interruzione del periodo militare dal febbraio 1941 al dicembre 1945. L’”iter” della carriera civile è terminata con la nomina a dirigente nel marzo 1983,qualifica con la quale è stato collocato in quiescenza per limiti di età il 15 agosto 1988.

- Ha ricoperto incarichi sportivi nella disciplina calcio sia incarichi Federali che di Società.
Attività attuale:
- Pensionato INPDAI ( Istituto Nazionale Previdenza Dirigenti Aziende Industriali)

Presidente della Federazione di Foggia dell’Istituto del Nastro Azzurro, già Consigliere Nazionale dell’Istituto del Nastro Azzurro.

Foggia, 19 dicembre 2006


Tenente Colonnello Giovanni Battista Corvino