Giovanni Battista Corvino
 
   
 
 
   
   
   
   
Operazione Barbarossa
La partecipazione alla campagna di Russia per l’Italia è iniziata nel mese di Luglio dell’anno 1941 con l’invio del Corpo Italiano di Spedizione in Russia (CSIR) al comando del generale Messe, circa 62.000 uomini , costituito dai seguenti Reparti:

Comando di Corpo d’Armata:

(Battaglione mitraglieri + Battaglione cannoni controcarro + Compagnia Bersaglieri Motociclisti + Aeronautica composta da un gruppo di osservazione aerea su 3 squadriglie + 1 gruppo caccia su 4 squadriglie.)

Divisione “Pasubio” + 8° Reggimento di Artiglieria

Divisione “Torino” + 52°Reggimento Artiglieria

Divisione “Celere” composta da 3° Reggimento Bersaglieri + Lancieri di Novara + 1 Reggimento Savoia Cavalleria + 1 Reggimento di Artiglieria a cavallo

Legione Camice Nere su 3 Battaglioni.

Nel luglio dell’anno 1942 il CSIR fu trasformato in Armata Italiana in Russia ( ARMIR ) al comando dl generale Gariboldi. (230.000 soldati + 7 mila ufficiali = 25.000 muli , 16.700 automezzi , 1.2130 trattori, = l’ Aeronautica Militare era costituita da 23 aerei da ricognizione + 41 aerei da caccia di cui 30 Macchi 200 ed 11 Macchi 202.

Alle forze del CSIR furono aggiunti i sottonotati reparti :

Divisione “ Cosseria” + 318° Reggimento Granatieri + 1 Reggimento di Artiglieria

Divisione “Sforzesca” + 1 Reggimento di Artiglieria

Divisione “ Ravenna “ + 1 Reggimento di Artiglieria

Divisione “ Vicenza” ( solo fanteria, come truppa di Presidio)

CORPO D’ARMATA ALPINI al comando del generale Nasci comprendente :

- Divisione “Cuneense” al comando del generale Battisti - Divisione “Tridentina” al comando del genarle Reverberi - Divisione “Julia” al comando del generale Ricagno

-Per le operazione di trasferimento furono allestiti 630 convogli con 25.210 carri ferroviari + 6 treni Ospedali.

Tenente Colonnello Giovanni Battista Corvino